GIOIA, 42 anni, impiegata, di Ravenna

Intervento di implantologia: inserimento di 6 impianti in arcata inferiore e posizionamento denti in titanio composito a carico immediato con metodica WeldOne. La Sig.ra Gioia, presentava un problema di malattia parodontale in rapida progressione.
CURA:
è stata realizzata una protesi fissa in titanio-composito di 12 elementi dentali con la metodica WeldOne  (saldatura intraorale) per l’arcata superiore.  Si tratta di una protesi avvitata su 5 impianti. La durata della seduta è stata complessivamente di 3 ore.

 

MAURIZIO, 55 anni, agricoltore, di Ravenna

Il signor Maurizio presentava un problema di carattere funzionale costituito da un ponte superiore ormai degradato e con complicato dalla frattura di una radice. Non riusciva a masticare per il dolore e presentava un’infezione in corrispondenza della frattura.
CURA: al paziente è stato proposto un intervento di implantologia a carico immediato e la sostituzione del vecchio ponte superiore con protesi fissa in titanio-composito “saldata” con metodica WeldOne su tre impianti.  L’intervento è stato eseguito con approccio “flapless”, cioè senza bisturi e quindi senza punti di sutura, con nessun disagio post operatorio. La durata della seduta è stata complessivamente di 2 ore.

 

GIOVANNA, 65 anni, pensionata, di Bologna
La signora Giovanna presentava un problema dovuto al fallimento di una precedente cura canalare con vivo dolore ad un ponte superiore. Il dente naturale non era recuperabile e le è stata proposta la sostituzione del ponte con una protesi di 4 elementi dentali a carico immediato su 2 impianti.

CURA: alla paziente è stato eseguito un intervento di implantologia a carico immediato con applicazione di una protesi fissa in titanio-composito “saldata” con metodica WeldOne su 2 impianti.  L’intervento è stato eseguito con approccio “flapless”, cioè senza bisturi e quindi senza punti di sutura, con nessun disagio post operatorio. La durata della seduta è stata complessivamente di 2 ore.

 

MATTEO, 52 anni, geometra, di Ravenna
Il signor Matteo presentava un problema di carattere funzionale ed estetico dovuto ad usura dei denti naturali conseguente a bruxismo. Gli è stato proposto di ripristinare la funzionalità masticatoria e l’estetica del sorriso con una riabilitazione delle due arcate con protesi in Zirconio-Ceramica.

CURA: sono stati realizzate 2 serie di denti provvisori in resina di cui uno cosiddetto “prelimatura” (prima della preparazione dei denti) ed un secondo che riportasse la dimensione dei denti alle condizioni originarie.  A distanza di 2 mesi la protesi provvisoria è stata sostituita da 27 corone singole in Zirconio-ceramica e gli è stato consegnato un byte da portare di notte.